Diablo 3 Nuovo evento: Congegno infernale

diablo3italia-fans-congegno-infernale
17 ottobre 2012 - lordsoth

Pubblicato in origine da Blizzard

Pronto per una doppia dose di diaboliche insidie? Nella patch 1.0.5, i giocatori di livello 60 potranno creare un costrutto maledetto chiamato Congegno infernale, che permetterà loro di affrontare versioni potenziate di alcuni tra i peggiori ceffi di tutta Nuova Tristram… due alla volta. Le ricompense per chi sconfiggerà questi boss supercattivi saranno favolose, ma prima c’è del lavoro da fare.

Continua a leggere per scoprire come assemblare il Congegno infernale, dove lo potrai utilizzare e quali fantastiche ricompense attendono chi sarà tanto coraggioso da svelarne i segreti.

I componenti

Per assemblare il Congegno infernale, i giocatori dovranno prima raccogliere quattro componenti da altrettanti custodi delle chiavi in ogni atto della difficoltà Inferno:

  • La Chiave della Distruzione è in possesso di Odeg il Custode della Chiave nell’Atto I – Campi del Tormento
  • La Chiave dell’Odio è in possesso di Sokahr il Custode della Chiave nell’Atto II – Oasi di Dahlgur
  • La Chiave del Terrore è in possesso di Xah’Rith il Custode della Chiave nell’Atto III – Fortilizio
  • Il Progetto del Congegno infernale è in possesso di Nekarat il Custode della Chiave nell’Atto IV – Pinnacolo Argenteo Livello 1

  
  
 

Ogni componente è “vincolato all’account”, perciò può essere utilizzato
da qualsiasi personaggio dello stesso account Battle.net.

I giocatori potranno affrontare i custodi delle chiavi a qualunque difficoltà, ma avranno una probabilità di trovare uno dei componenti del Congegno infernale solo a difficoltà Inferno con cinque livelli di Valore dei Nefilim. Attivare la Potenza dei mostri non è necessario, ma ogni livello di quest’opzione aumenta del 10% la percentuale di ritrovamento delle chiavi e del progetto, fino al 100% di probabilità con Potenza dei mostri pari a 10.

Il congegno

Dopo aver raccolto tutti i componenti, potrai portarli dal fabbro per assemblare il congegno. Il fabbro dovrà aver raggiunto il livello 10 per poter forgiare oggetti da progetti leggendari, e il costo della creazione del Congegno infernale è pari a 12.000 monete d’oro.

Dopo che il fabbro l’avrà forgiato, il Congegno infernale rimarrà nel tuo inventario fino a che non sarà attivato.

Una volta in possesso del Congegno infernale, potrai attivarlo in un solo luogo: una stanza di Nuova Tristram nota come Dimora dell’Eretico. Per attivare il congegno, entra in questa stanza (si trova alle spalle di Fratello Malachia il Guaritore) e clicca con il tasto destro sull’oggetto nel tuo inventario. Così facendo, evocherai un minaccioso portale rosso che porta verso un regno infernale, dove potrai affrontare una coppia dei più temibili antagonisti di Sanctuarium.

Per accedere alla Dimora dell’Eretico, è necessario avere attivo l’obiettivo di missione “Atto I – Torna a Nuova Tristram”.

Attivare il Congegno infernale ne causerà la distruzione, e per aprire un nuovo portale sarà necessario forgiare nuovamente il congegno. Dovrai quindi entrare nuovamente in possesso delle tre chiavi dei custodi e pagare al fabbro altre 12.000 monete d’oro. (Il progetto invece rimarrà sempre disponibile nell’elenco delle ricette, una volta che il fabbro avrà appreso come forgiare il congegno).

I boss

Coloro che saranno abbastanza coraggiosi da avventurarsi oltre il portale aperto dal Congegno infernale saranno trasportati casualmente in uno fra tre regni di pura malvagità, dove li attenderà una coppia di boss.

Nel Regno della Discordia, Re Leoric e Maghda sono a guardia della Cripta Reale.

Nel Regno del Caos, Ghom e Rakanoth difendono la Dispensa.

Infine, nel Regno del Tumulto, l’Obsessor e Zoltun Kulle proteggono il Margine dell’Abisso.

Per quanto riguarda la difficoltà, questi scontri sono paragonabili all’affrontare Diablo a difficoltà Inferno. Tutte le versioni potenziate dei boss hanno mantenuto le loro abilità e incantesimi base, anche se molte abilità sono state rese più pericolose. Alcuni di questi avversari hanno in serbo anche qualche nuova sorpresa per chi oserà avventurarsi nel loro territorio.

Se muori durante lo scontro con uno di questi nemici infernali, non preoccuparti: finché non abbandonerai la partita potrai resuscitare e ricominciare il combattimento in qualsiasi momento mediante il portale creato in precedenza. Allo stesso modo, il portale rimarrà attivo all’interno della Dimora dell’Eretico fino al termine della sessione di gioco anche dopo la morte di entrambi i boss: se hai esaurito lo spazio nell’inventario, puoi uscire e tornare senza perdere il bottino guadagnato.

(Nota: non è possibile essere accedere allo stesso regno del male due volte all’interno della stessa sessione di gioco. Se hai creato o hai accesso a quattro o più Congegni infernali, per utilizzarli tutti dovrai iniziare una nuova partita dopo aver aperto tre portali.)

Le ricompense

Dopo aver sconfitto con successo una coppia di boss, i giocatori saranno ricompensati con oggetti e oro extra. Inoltre, avranno una probabilità di raccogliere delle parti di corpo demoniache da ognuno dei nemici caduti. Tali parti possono essere utilizzate per creare un oggetto leggendario di ineguagliabile potere: l’Anello del Fuoco Infernale.

Per forgiare l’Anello del Fuoco Infernale sono necessarie tre parti di corpo demoniache:
  • La Spina dorsale contorta, che può essere ottenuta da Re Leoric o da Maghda nel Regno della Discordia
  • La Zanna diabolica, che può essere ottenuta da Ghom o Rakanoth nel Regno del Caos
  • L’Occhio vendicativo, che può essere ottenuto dall’Obsessor o da Zoltun Kulle nel Regno del Tumulto

Come per i custodi delle chiavi, è necessario avere cinque livelli di Valore dei Nefilim per avere una probabilità di trovare le parti di corpo, e ogni livello di Potenza dei mostri aumenta la probabilità del 10%.


Per forgiare un Anello del Fuoco Infernale, sarà sempre necessario fornire al gioielliere
le tre parti di corpo demoniache e 15.000 monete d’oro.

Dopo aver trovato tutte le parti di corpo demoniache, sarà possibile assemblarle consegnando al gioielliere un progetto che può essere acquistato presso Birba la venditrice ambulante. Questo progetto insegnerà al gioielliere come forgiare quattro varianti dell’anello: l’Anello del Fuoco Infernale dell’Intelligenza, l’Anello del Fuoco Infernale della Forza, l’Anello del Fuoco Infernale della Destrezza e l’Anello del Fuoco Infernale della Vitalità. A seconda della variante scelta, l’anello conferirà un bonus alla caratteristica principale compreso tra 170 e 200.

Oltre al bonus garantito alla caratteristica principale, ogni anello avrà sempre le seguenti caratteristiche:

  • +35% esperienza
  • +4 proprietà magiche casuali
  • Nessun requisito di livello
  • Vincolato all’account
  • Probabilità di lanciare una sfera di fuoco infernale esplosiva quando si attacca

L’Anello del Fuoco Infernale sarà considerato come Unico equipaggiato, il che significa che sarà possibile indossarne solo uno per volta. Tuttavia, anche i seguaci potranno indossare l’anello, e grazie al bonus all’esperienza e all’assenza di requisiti di livello, gli anelli possono essere una preziosa eredità per altri personaggi dell’account. Se non hai più bisogno di un anello, potrai riciclarlo dal fabbro per ottenere materie prime. Creane uno o creali tutti… la scelta è tua!