I Portali Fiammeggianti di Diablo 3 secondo Edriel

diablo3italia-fans-i_portali_fiammeggianti
27 gennaio 2013 - lordsoth

A 257 giorni dal rilascio, dopo diverse patch, dopo l’abbandono del ruolo di Game Director dal team di sviluppo da parte di Jay Wilson e con una patch 1.0.7 ancora sotto PTR, le idee per mantenere alto l’end game di Diablo 3 sembrano ristagnare in qualche pozzanghera vicino ad un sottobosco popolato da malvagie creature.

Fortunatamente Diablo 3 ha una community di operosi utenti, mossi da una passione viscerale per questa saga tale da spingerli a pensare e mettere su “carta” le proprie idee, al vaglio dei giocatori stessi. Non è la prima volta che vi parliamo di Edriel e delle sue idee, se non l’avete già letto vi consigliamo l’articolo pubblicato in passato sulla Sinergia dei Nefilim.

Questa volta Edriel ha prodotto qualcosa che attinge in parte da Oblivion, e in parte da un gioco in scatola Arkham Horror a cui ho giocato lo scorso Natale. Queste le due cose che immediatamente hanno portato un richiamo alla mia memoria leggendo la proposta di Edriel.

Ma di cosa si tratta? Vi starete domandando, visto questo preambolo, beh è una proposta che con qualche modifica a mio avviso potrebbe aggiungere un po’ di variazione all’end game di questo gioco.

Vi lascio all’esaustiva spiegazione di Edriel e ai suoi “pregi artistici” di riuscire a modificare a piacimento l’ui per garantire non solo sul piano descrittivo ma anche in quello pratico le sue idee.

Buona lettura!
LS

Lungo tempo è passato dalla mia primissima idea con annesse immagini, eppure, dopo tutte le patch che D3 ha avuto, sento ancora la necessità di proporre cose nuove e fresche, sperando che, prima o poi, questo gioco si prenda il successo che merita.

Le mie idee non sono condivise da tutti (altrimenti… che mondo sarebbe? – senza nutella xD): alcuni le trovano favolose, altri decenti, altri lacunose ed altri ancora pessime.

Il fatto di ricevere anche opinioni negative mi induce a continuare e migliorare il mio “lavoro” e, proprio per questo, questa volta cercherò di proporre qualcosa che levi dalle “critiche” due cose che mi sono state dette su più di un’idea, ovvero “complessità” e “longevità”.

Alcuni mi hanno fatto notare, infatti, come, certe feature che proponevo, non apportassero alcuna longevità al gioco o fossero troppo complesse, allontanadosi così dallo stile di Diablo3.

Da qui è nata l’idea dei Portali Fiammeggianti. Sembra simile alla proposta del talismano dei portali, ma vi posso assicurare che è completamente diversa come “filosofia” e ve ne accorgerete man mano che leggerete.

I PORTALI FIAMMEGGIANTI

Dopo la morte di Diablo a livello inferno, si scoprirà che i portali degli inferi sono ancora belli che attivi e, ovviamente, noi avremo il dovere di andarli a sigillare.

Per iniziare le operazioni di chiusura dei portali si dovrà parlare con il capo carovaniere di un qualsiasi atto, il quale ci mostrerà una mappa di Santuary (o Sanctuarium, come preferite) in cui sono presenti le posizioni dei portali fiammeggianti.

Dopo aver scelto quale portale sigillare, ci verrà assegnata una missione, che sarà diversa di volta in volta: ricompense di missione, obiettivi, tesori-premi-bonus ecc ecc. saranno sempre diversi da missione a missione (solamente nella missione “rompicapo” l’obiettivo rimarrà uguale – vedi sotto).

La descrizione tipo di una missione sarà strutturata nel seguente modo:

La descrizione della missione sarà l’unico pre-set fisso, dato che il numero dei tipi di missione sarà limitato a tre (numero incrementabile in base alle idee degli sviluppatori – io ne ho pensate tre).

Se non avete capito, non preoccupatevi perchè poi vedremo nel dettaglio i vari tipi di missione e come esse sono strutturate.

Una volta accettata la missione, ci ritroveremo nella zona in cui dovremo svolgere i compiti assegnatici. Completati tutti gli obiettivi potremo goderci il nostro bottino.

——————————————–

I Portali Fiammeggianti: le missioni

Vediamo ora come si presenterà la mappa di Sanctuary:

Continua a leggere il resto della proposta sul forum >>