Diario degli sviluppatori: Miglioramenti al multiplayer

developer-journal
2 aprile 2013 - lordsoth

Pubblicato in sordina circa 20 minuti fa il Diario degli sviluppatori, più volte anticipato in questi giorni, che porta un titolo importante: miglioramenti al multiplayer.

Il Diario porta la firma di Wyatt Cheng senior technical game designer del team di Diablo III.

In attesa di una traduzione completa vi rimandiamo per ora all’articolo originale.

Traduzione live del Diario:
httpv://youtu.be/8SpEx1w6ylM

AGGIORNAMENTO:
Di seguito il diario tradotto in italiano

Pubblicato in origine da Blizzard

Quando abbiamo discusso delle caratteristiche che avrebbe dovuto avere la nuova patch 1.0.8, abbiamo stabilito che avremmo dovuto migliorare l’aspetto cooperativo multigiocatore. Gli aggiornamenti agli oggetti discussi con Travis in precedenza richiedono un lavoro più lungo e laborioso di quello che possiamo fare per la patch 1.0.8, e sappiamo che i giocatori trarrebbero beneficio immediato se rendessimo più piacevole l’esperienza cooperativa.

Due teste sono meglio di una

Il nostro obiettivo è rendere l’esperienza cooperativa di Diablo III la migliore possibile. Al momento, la media di giocatori per partita è di 1.1. Per molti di voi questa non è una gran sorpresa. Anche se vi divertite a giocare con i vostri amici, al momento è molto più facile ed efficiente giocare da soli. O almeno la sensazione è quella.

Giocare da soli presenta una serie di vantaggi. Per esempio, quello di poter scegliere il percorso. Se state cercando qualcosa in particolare (come una ricetta ben precisa), potete rifare quella strada quante volte volete. Infine, è possibile mettere in pausa per occuparsi di faccende reali senza far aspettare nessuno.

Ovviamente, l’esperienza multigiocatore è bella in ugual maniera e ha anch’essa i suoi benefici. Per esempio, progredire di livello con un gruppo di amici può essere molto divertente. Collaborare con altri giocatori per uccidere boss o distruggere rapidamente gruppi di élite è un modo incredibilmente efficace per raccogliere oggetti. Poi ci sono le resurrezioni e il sistema degli stendardi, senza scordare la ricerca delle chiavi e delle parti di corpo per il Congegno demoniaco. Ma ci sono anche dei lati negativi, come il doversi coordinare sul percorso da seguire e sui bersagli da attaccare, o il dover aspettare chi resta indietro; infine, è spesso difficile trovare gruppi con gli stessi obiettivi senza un efficiente sistema di matchmaking.

L’esperienza multigiocatore potrebbe essere molto più divertente e aggregante rispetto a quanto è ora, ma considerati i lati negativi, spesso può non valerne la pena. Questo è un aspetto che vogliamo migliorare.

Multigiocatore: i miglioramenti della 1.0.8

Ecco alcuni dei cambiamenti che verranno introdotti con la patch 1.0.8 e che riteniamo saranno funzionali al raggiungimento dei nostri obiettivi:

Matchmaking Tag
La patch 1.0.8 introdurrà la possibilità di specificare un “matchmaking tag” per le partite pubbliche. Il modo in cui questo sistema funziona è piuttosto semplice: oltre a selezionare difficoltà, missione e PM, è possibile selezionare un tag che identificherà il tipo di gioco che preferite. I tag attualmente in prova sul PTR sono Questing [Avventura], Full Act Clear [Completamento atto], Key Warden [Corsa alla chiave] e PvP. Selezionando uno di questi tag, il server di matchmaking saprà a che gruppo assegnare il giocatore (a quello cioè che include altri giocatori che hanno scelto lo stesso tag).

L’obiettivo è quello di rendere più facile per i giocatori la ricerca di gruppi che corrispondano al proprio stile di gioco o che fruttino la maggior quantità di esperienza possibile in ogni sessione di gioco. Stiamo mettendo alla prova questi tag nel PTR, quindi se avete suggerimenti per altri tag, non esitate a farcelo sapere!

D3_Tag1_LH_thumb2.jpg

Vita dei mostri
I mostri attualmente ottengono il 70% di vita in più per ogni giocatore nella partita. Questa quantità verrà ridotta dal 70% al 50%. Ciò significa che in una partita con due giocatori, i mostri avranno il 150% di vita in più rispetto a una partita per giocatore singolo. In una partita con 3 giocatori, la vita salirà al 200%, mentre in una partita a 4 avranno il 250% in più di vita (rispetto all’attuale 310% sul gioco live).

Questo dovrebbe compensare per alcune delle inefficienze che si verificano quando si gioca in gruppo. Idealmente, questo vi consentirà di giocare con qualcuno che è meno equipaggiato di voi e avere comunque più vantaggio rispetto a una partita per giocatore singolo. Significa anche che, se qualcuno si allontana dal gruppo temporaneamente in una partita a 4 giocatori (cosa che succede inevitabilmente di tanto in tanto), avrete comunque un vantaggio maggiore rispetto a quando giocate da soli.

Bonus multigiocatore
Molti giocatori hanno già scoperto che, coordinandosi bene con il proprio gruppo, riescono a essere più efficaci. Questo è vero, ma vorremmo che tale beneficio fosse più esplicito. Quindi aggiungeremo direttamente un bonus per le partite multigiocatore.

Stiamo ancora lavorando sui dettagli di questo bonus, ma al momento stiamo pensando al 10% di esperienza in più per ogni giocatore che si unisce alla partita, per un massimo del 30% in una partita a 4 giocatori. Questo bonus sarà moltiplicativo con quelli della Potenza dei Mostri. Per esempio: supponiamo che stiate giocato a PM 10 con un bonus di esperienza a Inferno del 510%. Questo significa che un mostro fornisce il 610% dell’ esperienza che garantirebbe normalmente (il 510% in più). Se state giocando in 4, il mostro fornirà il 793% in più dell’esperienza rispetto alla norma. Inoltre, otterrete anche il 10% in più di ritrovamenti d’oro e il 10% in più di ritrovamenti magici per ogni giocatore che si unisce alla partita (da sottolineare come questo bonus può eccedere il normale limite di 300% dei ritrovamenti).

Uccisioni dell’Arconte
Molti maghi non disputano partite multigiocatore perché hanno bisogno delle uccisioni per rifornire l’Arconte. Nella patch 1.0.8 la durata dell’Arconte sarà prolungata dagli assist, quindi finché il mago sarà nelle vicinanze quando un mostro muore, la durata del suo Arconte sarà estesa. (Sappiamo di dover rivedere altre meccaniche, come i bonus di Vita per uccisione, ma non lo faremo in questa patch).

Identifica tutto
Come detto in precedenza, la patch 1.0.8 aggiungerà l’opzione Identifica tutto. Oltre a rendere più comoda la gestione dell’inventario, questa funzione è anche utile per il gioco cooperativo! Durante i test abbiamo scoperto che molto spesso i giocatori si separano dal resto del gruppo perché hanno l’inventario pieno e dedicano una non trascurabile quantità di tempo a identificare gli oggetti, quindi questa funzione dovrebbe migliorare anche il gioco cooperativo.

D3_ID_LH_thumb.jpgD3_ID_Podium_LH_thumb.jpg

Avvisi di combattimento
Quando state giocando una partita cooperativa, spesso in chat viene usata la lettera “E” per indicare l’arrivo di un gruppo di élite. Quindi abbiamo pensato: perché non farlo fare direttamente al gioco? Con la patch 1.0.8, quando un giocatore infligge o subisce danni da parte di un élite o un Goblin predone per la prima volta, tutto il gruppo ne riceve notifica. Ciò verrà accompagnato da un’icona di combattimento sulla minimappa per permettere agli altri giocatori di localizzare quei nemici. Inoltre, aggiungeremo un’icona di combattimento sullo stendardo in città. In questo modo i giocatori che si trovano lì sapranno che è in corso un combattimento con un gruppo di élite o con un Goblin predone e potranno decidere al momento quale stendardo scegliere per tuffarsi subito nell’azione.

Giocatori vicini
Similmente alla funzione di StarCraft II, la finestra “giocatori vicini” mostrerà tutti i giocatori che sono connessi a Diablo III sulla stessa rete locale. Questa funzione è molto utile se si gioca da un dormitorio dell’università o da una postazione Internet pubblica, aiutandovi a entrare in contatto con i giocatori della zona.

CampaignMenuPrivateChat_thumb2.jpgPlayersNearYou1_thumb.jpg

Chat privata
Nella patch 1.0.8 aggiungeremo le conversazioni private, che consentiranno ai giocatori di creare il proprio canale di chat al quale ci si potrà unire solo su invito diretto. Potrete giocare una partita diversa da quella disputata dalle persone con cui parlate in chat e ogni canale privato supporterà fino a 99 giocatori.

CampaignMenuPrivateChat2_thumb2.jpg

Questo è solo il primo passo verso un miglioramento dell’aspetto sociale di Diablo III. Sappiamo che i giocatori vogliono funzioni di gruppo più ampie e ricettive (come le gilde) e abbiamo piani concreti per aggiungere in futuro altre funzioni di chat di gruppo. Speriamo che la chat privata sia una funzione utile, ma sappiamo che serve molto altro per supportare l’interazione tra i giocatori se vogliamo che Diablo III esprima al massimo il suo potenziale, creando una vitale comunità online.

1, 2, 3 prova… prova…

Questo è un sommario dei miglioramenti in arrivo con la patch 1.0.8 e potrete provarli prima che vadano live facendo un salto sul PTR. Vi consigliamo di partecipare, provare le novità e farci sapere cosa ne pensate!